INIT
Via della stazione tuscolana 133
00182 - ROMA (IT)
  • ALL
  • LIVE
  • PARTY
  • Sabato
    18 Aprile | 21:30
    LIVE
    Sabato 18 Aprile | 21:30
    SADSIDE PROJECT
    Prezzo: 7€, 5€ con nome e cognome su evento FB

    Le Inittate#3
    w/
    Sadside Project
    presentazione nuovo album VOYAGES EXTRAORDINAIRES

    opening act
    JOHN CANOE
    GranadaCircus

    dj set
    Radio Bombay

    porte
    20:30
    concerti
    22:00

    ingresso 
    7 euro / 5 euro lasciando il proprio nome sulla bacheca facebook dell’evento

    Init Club
    Via Della Stazione Tuscolana - Roma 


    Sabato 18 Aprile all’Init Club i SADSIDE PROJECT presentano il loro terzo lavoro Voyages Extraordinaires, uscito per Bomba Dischi.
    In apertura i John Canoe e GranadaCircus.
    Dj set a cura di Radio Bombay.


    VOYAGES EXTRAORDINAIRES

    Voyages Extraordinaires è un’esperienza collettiva che si sviluppa in 10 tracce, parliamo di esperienza collettiva proprio perché questo disco è un naturale passo avanti nella strada intrapresa con Winter Whales War, i Sadside Project sono passati da una “classica” formazione duo garage rock ad un vero e proprio progetto aperto, un collettivo che cambia i suoi numeri in base alle esigenze musicali.
    Quest'ultimo album è la sintesi dell'esperienze musicali e non, che nel corso dell'anno hanno accompagnato la band, non segue precisamente una coerenza di genere, proprio perchè anche durante la scrittura ci si è sempre lasciati trascinare delle idee senza contenerle, senza farsi il problema di mantenere per forza un preciso genere di riferimento.
    Il violino è diventata parte fondamentale e integrante dei Sadside Project, e di conseguenza le sonorità folk hanno preso sempre più spazio, anche le chitarre si sono desaturate e il legno delle acustiche si è fatto largo tra fuzz e distorsioni.
    E' un disco che per certi versi suona a 160 bpm, con la cassa dritta che accompagna gighe di stampo irlandese, ma che può anche rallentare fino a ricordare le classiche ballate anni 60.
    Tutti i brani sono colmi di cori, in studio sono stati utilizzati più di una ventina di elementi per aiutare la band e per far risaltare l'idea di collettività corale.
    Con Voyages Extraordinaires (celebre raccolta di racconti di Jules Verne) si prosegue con il tema del viaggio iniziato con Winter Whales War, un viaggio musicale che non è altro che un invito a eliminare la “barriera” del palco durante i live e fare festa tutti insieme.
    Il disco è stato registrato allo Studio Nero di Roma e masterizzato in analogico al Saff Studio di Chicago.


    SADSIDE PROJECT | BIO

    Continua il viaggio dei Sadside Project, questa volta è straordinario.
    Il duo in continua crescita ed evoluzione abbandona ormai quasi del tutto le sonorità più garage rock che ne avevano fatto le fortune degli esordi: dalla vittoria dello storico Rock Contest (2009), fino ai tour italiani di spalla a Joe Lally dei Fugazi, dai featuring di Roberta Sammarelli dei Verdena o di Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, fino alle prestigiose aperture a gruppi come Fanfarlo, Local Natives e The Jon Spencer Blues Explosion.Avventure che hanno portato i Sadside Project ad essere una delle certezze più brillanti del rock indipendente italiano: 3 dischi e 2 EP all'attivo, uno storico di 5 anni e tantissimi concerti ovunque.
    I live sono il vero e proprio habitat naturale della band, ed è proprio pensando ad uno nuovo show che faccia cantare e ballare ancora di più, che i Sadside Project, ormai un vero e proprio collettivo, concepiscono Voyages Extraordinaires (in uscita il 20 marzo 2015 per Bomba Dischi).La band, entrata in studio con più di 25 musicisti , lascia spazio alla forma canzone più folk con la forte presenza di acustiche, violini, cornamuse, fiati e cori da balera, che si fanno largo tra le chitarre distorte e le batterie creando un viaggio corale e senza freni, liberando la creatività e la sola voglia di cambiare, sperimentare nuove vie e raccontare nuove storie.


    JOHN CANOE | BIO

    John Canoe sono un trio di Roma formatosi nell'autunno del 2009 , inizialmente sotto il nome di "The Sasquatch", dall'unione di Jesse Gemano' (voce e chitarra),
    Stefano Padoan (voce e batteria). Da subito si riconoscono per le loro melodie disinvolte ma d'effetto che mischiano surf al garage rock più punk e alternativo.

    A Dicembre del 2014 cambiano nome e formazione diventando "JOHN CANOE" e rilasciano insieme a BOMBA DISCHI il loro primo singolo "NervousBreakdown"
    https://soundcloud.com/bombadischi/john-canoe-nervous-breakdown 

    VERTèBRA

    Vertèbra è una vertebra con un accento sbagliato. E' un modo di essere bello ma storto. E' il nuovo disco dei GranadaCircus.

    GRANADACIRCUS | BIO

    GranadaCircus è una band alternative rock formata da Alessandro 'dave', Milo, Federico 'bue' e Stefano 'frank'.
    Il progetto nasce alla fine del 2009, a Roma, dove da subito comincia la loro attività live.
    Registrano il loro primo disco al Boilerstudio di Roma nel 2011 e lo presentano nel 2012 all' Init di Roma.
    La band suona e condivide il palco con diversi artisti tra cui il Management del dolore post operatorio, Dispo, Cut, L'enfance rouge, The rust and the fury, Luminal, Nadàr solo, Giorgio Canali e rossofuoco, Gazebo Penguins ed altri.
    Nel 2014 la band realizza il secondo lavoro in studio, 'Vertèbra', registrato al 'Macchione' (Castiglione del lago) e mixato a 'La cura domestica' (Perugia) da Andrea Marmorini e Jacopo Gigliotti (Anubi produzioni, Fast animals & slow kids) e masterizzato da Andrea Suriani presso 'Alpha dept.' (Bologna). L'artwork del disco è affidato all'artista Mattia Lullini.


    https://www.facebook.com/sadsideproject 
    https://www.facebook.com/pages/JOHN-CANOE/357429591095571 
    https://www.facebook.com/granadacircus
    http://www.bombadischi.it/ 
    http://www.initroma.com/


  • Sabato
    25 Aprile | 21:30
    LIVE
    UK - IT
    Sabato 25 Aprile | 21:30
    HOT HEAD SHOW + AY!
    Prezzo: 5€
    Il Match&Fuse tour fa di nuovo tappa a Roma.
    Hot Head Show e Ay!, rispettivamente da Londra e Roma, presenteranno uno split 7" e un doppio live che sfocia in un coinvolgente terzo set come big band.

    In collaborazione con Chemical Booking e RaR Eventi.
     

    Hot Head Show "avant bang" (Londra)

    Jordan Copeland (chitarra e monologhi), Maxwell Hallett (batteria, voce), Oz Browne (basso, voce)
    hotheadshow.com

    Campioni indiscussi del Massimalismo Avant-Bang di Londra, gli Hot Head Show sono tre giovanotti che cantano mentre suonano chitarre e batteria.
    Da due anni a questa parte hanno suonato in tour con i Primus, esordito con il loro primo album, pubblicato due videoclip e iniziato a scalare le classifiche in radio. Tre anni fa sono stati la band di apertura per Les Claypool in tour tra Europa e USA, mentre nel 2013 sono tornati da soli in Italia, Germania e Olanda oltre alle regolari esibizioni in Inghilterra.
    Il loro ultimo video è stato presentato dalla rivista Rolling Stone mentre Artrocker Magazine li ha recentemente definiti "Art-Pop/Avant-Jazz/Flamenco-Punk". Hanno all'attivo due album "The Lemmon LP" e "Perfect".

     

    AY! "Afro-Latin-Punk" (Roma)

    Daniele Martini (sassofoni, percussioni), Fabiano Marcucci (basso elettrico, effetti), Marco Di Gasbarro (batteria, percussioni)
    megasoundrecords.com/ay.html

    Il gruppo si è formato nel 2011 ed è uscito con un primo EP nel 2012 con Megasound.
    Basato in due diverse città (Roma per Marco e Fabiano, Bruxelles per Daniele), il trio si alimenta delle esperienze acquisite dalle due scene musicali, che favoriscono una costante attività concertistica, con tour in Italia, Francia, Belgio, Olanda, Germania e Regno Unito. In particolare, la performance al Rich Mix di Londra è stata recensita positivamente dal The Guardian: "tre Italiani in camicie hawaiane che suonano un mix accattivante di grindcore e samba che ricorda i Morphine di Seattle".

  • Lunedí
    27 Aprile | 21:30
    LIVE
    JP
    Lunedí 27 Aprile | 21:30
    MONO
  • Mercoledí
    29 Aprile | 21:30
    LIVE
    Mercoledí 29 Aprile | 21:30
    EXIT VERSE
    Prezzo: 10 eu / * 8 eu

    EXIT VERSE in concerto
    (Damnably)
    https://www.facebook.com/ExitVerse https://twitter.com/exitverse
    https://geofffarina.com/

    *riduzione di 2 eu per chi lascia il nome sulla bacheca dell'evento facebook.

    "Exit Verse" GEOFF FARINA, leader di questo nuovo progetto a tre, partito con John Dugan alla batteria (Chisel, Edsel) e Pete Croke al basso (Brokeback, Tight Phantoms), nel frattempo proseguito con l’avvicendamento di Chris Dye alla batteria. Geoff Farina, già leader dei leggendari Karate, da tempo ormai (dal 2005, per la precisione) aveva quasi del tutto abbandonato la chitarra elettrica, anche a causa di fastidiosi problemi all’udito, per dedicarsi a numerose altre avventure di aria prettamente jazz, avant-jazz, folk-rock e blues, inclusi i nostri ARDECORE. Prendiamo ad esempio Fiddle & Flame, emblema secondo me di questo nuovo corso nella carriera di Geoff Farina e soci (ma discorso simile varrebbe pure per Under the satellite, Chrome, Perfect Hair). Rock blues tiratissimo, veloce, chiaro, fresco, grintoso, ammiccante, di quelli che la tettona americana, tutta tatuata, leggermente in carne, balla nel pub della periferia rozza in preda ai fumi dell’alcol. Suoni che non t’aspetteresti da uno che, a ridosso del 2000, ha destrutturato i codici musicali del rock (e del jazz, e dell’hardcore), arrivando a condensare in un ep, Cancel/Sing, la perfezione, la summa, di quello slowcore di respiro jazz di cui i Karate furono fieri portabandiera . Momenti più riflessivi, ma mai troppo in realtà, sono poi The Bond e Silver Stars.


  • Domenica
    03 Maggio | 21:30
    LIVE
    IT
    Domenica 03 Maggio | 21:30
    ZU
    IT
    SUDOKU KILLER
    Prezzo: 12€, 10€ con nome e cognome su evento FB

    SUBSOUND RECORDS 
    INIT CLUB 
    NARCOTICA PROMOTION 

    PRESENTANO :

    ZU 
    In apertura : SUDOKU KILLER

    A distanza di 6 anni dal precedente "Carboniferous" e dopo una pausa di 3 anni, gli Zu tornano con un nuovo album intitolato "Cortar Todo" , che in spagnolo significa più o meno "tagliare con tutto". È, come si diceva un tempo, un "concept album" e chiude una trilogia iniziata neo 2014 con l'ep "Goodnight Civilization" seguita da "The Left Hand Path", collaborazione con Eugene Robinson degli Oxbow.

    Da 15 anni gli Zu spingono avanti la loro musica, incuranti delle mode e delle tendenze che vedono passare come il famoso cadavere sul fiume di Siddharta. La pausa dalla band ha portato nuova linfa vitale ed ispirazione, oltre che un nuovo batterista nella persona di Gabe Serbian, già conosciuto per essere il mostro dietro le pelli dei mutanti californiani The Locust.

    Per il loro album ufficiale gli Zu tornano quindi alla casa madre, la Ipecac Recordings di Mike Patton, e ad una nuova distribuzione europea con la Pias / Play It Again Sam.

    La loro amalgama sperimentale di metal, math, no-wave, noise ed elettronica, ha portato John Zorn a descrivere il loro sound come "una musica potente ed espressiva che spazza totalmente via ciò che la maggior parte delle band fa in questi giorni".

    In corsa per il dubbio titolo di 'band più lavoratrice del mondo', gli ZU hanno effettuato oltre 2000 show in tutta Europa, Stati Uniti, Canada, Asia, Russia, Messico e anche in Africa, in tour con Mike Patton, condividendo il palco con Faith No More, Fantomas, The Melvins, Lightning Bolt, Sonic Youth, The Ex, ed innumerevoli altri.

    Hanno inoltre collaborato con un gran numero di musicisti tra cui Mike Patton, The Melvins, Dälek, Jim O 'Rourke, FM Einheit (Einsturzende Neubauten), Peter Brötzmann, Nobukazu Takemura, Eugene Robinson (Oxbow), Steve MacKay (The Stooges), The Ex, Thurston Moore, Jimmy O Rourke (Sonic Youth) Stephen O Malley (Sunn O), Damo Suzuki (Can), Mats Gustafsson, NoMeansNo, Joe Lally (Fugazi), Brian Chippendale (Lightning Bolt), etc...

    Nel mese di marzo 2015, gli ZU pubblicheranno il loro nuovo album intitolato "Cortar Todo", e registrato da Lorenzo Stecconi al Vacuum Studio, nella campagna vicino Bologna, nell'estate del 2014.

    L'album contiene alcuni ospiti molto speciali tra cui il tastierista Joey Karam (The Locust), Stefano Pilia (che suona regolarmente con artisti del calibro di Mike Watt, David Grubbs e Rokia Traore, e in Italia con Massimo Volume ed Afterhours) e forse più inaspettatamente, una registrazione sul campo di uno sciamano indigeno Shipibo, effettuata da Luca e Massimo in Amazzonia.

    "Cortar Todo" rivela nuove dinamiche della band, l'album è più diretto, tagliente, focalizzato, è più intenso e musicale di ogni altra cosa che gli Zu abbiano registrato finora.

    More info:
    https://www.facebook.com/vajrazu


    SUDOKU KILLER

    A quasi cinque anni di distanza dal suo primo lavoro con la formazione Sudoku Killer, la contrabbassista romana Caterina Palazzi ritorna con un nuovo album dal titolo Infanticide, edito da Auand, e un tour mondiale di oltre 50 date tra Italia, Norvegia e Stati Uniti.
    Un lavoro provocatorio e fuori dagli schemi fin dal titolo, quello della Palazzi, che richiama volutamente “Incesticide” dei Nirvana, gruppo che ha ispirato questo nuovo album nei suoi contenuti musicali ed emotivi.
    www.sudokukiller.it

    Ingresso : € 12,00 alla cassa 
    Ingresso : € 10,00 per chi lascia nome e cognome sulla bacheca dell'evento
    Accrediti Stampa scrivere a Davide: info@subsoundrecords.it


  • Sabato
    16 Maggio | 21:30
    LIVE
    UK-NL
    Sabato 16 Maggio | 21:30
    LEGENDARY PINK DOTS
  • Lunedí
    25 Maggio | 21:30
    LIVE
    USA
    Lunedí 25 Maggio | 21:30
    SHELLAC
    ITA SPECIAL GUEST
    UZEDA
    Prevendita online www.ticketonline.com

    SHELLAC in concerto

    In tour per presentare il nuovo album "Dude Incredible"
    dopo 3 anni dall'ultimo tour in italia, a 6 anni di distanza dall'ultima data romana.

    http://store.touchandgorecords.com/products/shellac-dude-incredible

    prevendita attiva da febbraio !!!